Dora Vanelli – Comunicare l'Impresa
Loading
20Set

Fabio Sorti e le sue “Istantanee” a Bologna

By: doraVanelli \ Comments: 0 \ Date: 20 Settembre 2018

Il 27 settembre 2018 alle 18,30 presso lo Studio Cenacchi Arte Contemporanea di Via Santo Stefano  63 si inaugura la mostra fotografica “Instantanee”.
Scatti più “trovati” che “cercati”, racconta l’autore, Fabio Sorti.

Istanti immediati, unici, colti ed elaborati via smartphone; immagini che coprono un arco di tempo ristretto, due anni.
Fabio Sorti lavora in un’agenzia di marketing “creativo”, non è un fotografo professionista ma ama fotografare; ed è solo osservando  tutte di un fiato le 24 visioni istantanee che capiamo di essere di fronte a scatti sorprendenti dai richiami grafici pittorici oltre che fotografici.
Questo ci dimostra che per fare una buona foto non è necessario avere solo un sensore full frame o un numero illimitato di ISO, ma che serve, sopratutto, quello che viene definito come l’”Occhio e l’anima del fotografo“.

“Nella fotografia esistono, come in tutte le cose, persone che sanno vedere e altre che non sanno nemmeno guardare.” Nadar

Read More
18Set

Il Neorealismo italiano nella Grande Mela

By: doraVanelli \ Comments: 0 \ Date: 18 Settembre 2018

Una grande mostra sul Neorealismo italiano arriva a NY. Dal 6 settembre all’8 dicembre, la Grey Art Gallery, il museo delle belle arti della New York University, ospiterà NeoRealismo: The New Image in Italy, 1932-1960, a cura di Enrica Viganò e organizzata da ADMIRA di Milano.

Dall’epoca fascista fino ad arrivare al boom economico, il percorso, suddiviso in cinque sezioni (il realismo in epoca fascista, miseria e ricostruzione, indagine etnografica, fotogiornalismo e rotocalchi, tra arte e documento), analizza l’evoluzione del ruolo della fotografia nel Neorealismo attraverso 180 scatti dei più grandi artisti italiani del tempo.

 

 

 

 

Read More
14Giu

In Provenza sfila la collezione crociera di LV 2019

By: doraVanelli \ Comments: 0 \ Date: 14 Giugno 2018

Nicolas Ghesquière, direttore artistico delle linee femminili Louis Vuitton, ha scelto Saint-Paul-de-Vence per presentare la collezione crociera 2019.

Il luogo è il parco della fondazione Maegh posto magico, incantato che  ho visitato qualche anno fa e che mi è rimasto nel cuore.

Capolavoro del modernismo progettato negli anni ’50 dall’architetto catalano Josep Lluìs Sert su commissione dei coniugi Marguerite e Aimé Maeght, collezionisti d’arte, galleristi e mecenati , qui artisti come Léger, Braque, Mirò, Calder, Giacometti si incontravano per scambiarsi idee e realizzavano installazioni permanenti inserite nella natura.

Il 28 maggio, 600 invitati sono qui stati trasportati da vetture  elettriche di colore bianco con il logo LV e fatti accomodare nel labirinto creato da Joan Mirò, trasformato per l’occasione in passerella.

Lo stilista ha sorpreso con alcune meravigliose giacche di piume avanguardiste indossate insieme a miniabiti da sera e notevoli giacche di jeans con i famosi colori della fondazione.

Le cruise di Louis Vuitton sono spesso site specific, ispirate cioè alle caratteristiche del luogo che le ospita e questa collezione non ha fatto eccezioni alla regola: un brillante abito da cocktail nei toni del giallo, bianco e argento sembrava quasi strappato da una ceramica murale del 1953 di Fernand Léger appesa a una delle pareti della Fondazione Maeght.

Un luogo straordinario per un dialogo artistico!

Read More
10Mag

APRE A TORINO IL SALONE DEL LIBRO

By: doraVanelli \ Comments: 0 \ Date: 10 Maggio 2018

Il 31° Salone Internazionale del Libro è in programma da oggi 10 maggio a lunedì 14 maggio 2018.

L’appuntamento si rinnova come ogni anno nei quattro padiglioni di Lingotto Fiere e dal 2016 la direzione editoriale è in mano a Nicola Lagioa.

Questo evento è al tempo stesso un prestigioso festival culturale ma anche la più grande libreria italiana del mondo e un punto di riferimento internazionale per gli operatori del settore “libro” oltre che una promozione della lettura nei confronti dei giovani.

Apre dalle 10,00 alle 20,00 e dopo il Salone diventa Salone off,  esce dai padiglioni di Lingotto e invade la città di Torino e le località della cintura. È  il «FuoriSalone» del Libro che porta gli autori  in luoghi della città dove possano incontrare i lettori. Non soltanto biblioteche, librerie  ma da subito anche luoghi insoliti e mai coinvolti in precedenza in presentazioni di libri ed eventi culturali: strade, piazze, scuole, fabbriche dismesse, parchi e impianti sportivi, botteghe e laboratori artigiani.

543 appuntamenti in più di 250 spazi a ingresso gratuito.

Il programma e le altre informazioni del Salone in dettaglio sul sito.

I biglietti si possono acquistare on line sul sito  VivaTiket al costo intero di 10 euro e ridotto di 8 euro esteso fino ai giovani di 26 anni.

 

 

 

Read More