Dora Vanelli – Comunicare l'Impresa
Loading

Mostra a Treviso: “Rodin. Un grande scultore al tempo di Monet”

Share On
By: doraVanelli \ Comments: 0 \ Date: 15 novembre 2017
The Kiss

Mi collego all’articolo che ho scritto ieri per parlare ancora di Auguste Rodin perché il 24 febbraio 2018 verrà inaugurata una mostra a Treviso che si svolgerà nel Museo di Santa Caterina  che per l’occasione aprirà gli spazi integralmente restaurati della sala ipogea.

Treviso è stata scelta dal Musée Rodin di Parigi per accogliere la mostra conclusiva delle Celebrazioni per il primo centenario della scomparsa dell’artista  (1840 – 1917) e l’evento va a completare il programma di grandi esposizioni che quest’anno ha già coinvolto tra gli altri il Grand Palais a Parigi e il Metropolitan a New York.

Marco Goldin , curatore della mostra, ha scelto una ottantina di opere – compresi i suoi capolavori fondamentali. In un opportuno confronto tra sculture, anche di grandi dimensioni, e disegni;  Rodin infatti iniziò il suo percorso artistico proprio frequentando la Petite Ècole, dove studiò disegno e pittura, avvicinandosi solo successivamente alla scultura.

In accordo con il Musée Rodin, Marco Goldin ha selezionato 50 sculture e 30 opere su carta.
Tra le prime saranno presenti tutti i capolavori più noti dello scultore. Dal Bacio (immagine della mostra) al Pensatore, al Monumento a Balzac, all’Uomo dal naso rotto, all’Età del bronzo, sino ai bozzetti, spesso di ampio formato, delle opere monumentali, ovviamente intrasportabili o mai completate. I Borghesi di Calais e la Porta dell’Inferno, tra le tante.Realizzata con la collaborazione decisiva del Musée Rodin di Parigi, si comporrà di 50 sculture tra cui tutte le sue celebri dal Pensatore al Bacio, e 30 opere su carta, specialmente i bellissimi acquerelli.

La mostra è promossa dal Comune di Treviso e da Linea dombra e da quest’ultima organizzata e a tale proposito per entrare nel clima del tempo vissuto da Rodin, e per conoscere di più la sua opera straordinaria che lo ha fatto diventare uno dei massimi scultori di tutti i tempi , Marco Goldin, terrà un ciclo di due lezioni dal titolo Rodin e il suo tempo.

La prima lezione si svolgerà giovedì 30 novembre 2017, alle ore 20.30 (apertura porte ore 19.30), nel Teatro Comunale di Treviso(Corso del Popolo, 31) e avrà per titolo:
Dal “Pensatore” al “Bacio” alla mostra del 1889 con Monet
La seconda lezione si svolgerà lunedì 11 dicembre 2017, alle ore 20.30 (apertura porte ore 19.30), nell’Auditorium del Museo di Santa Caterina di Treviso e avrà per titolo:
Gli anni della maturità e il libro di Rainer Maria Rilke sullo scultore
Le lezioni sono gratuite con registrazione obbligatoria 
La mostra si aprirà  sabato 24 febbraio e chiuderà domenica 3 giugno